venerdì 13 ottobre 2017

Spazi Transitori - OPEN CALL

L’associazione Circuiti Dinamici indice il bando  SPAZI TRANSITORI per le arti visive e la poesia per la prossima stagione invernale che si terrà dal 12 novembre all' 1 gennaio presso il proprio spazio in via Giovanola 21/c Milano.

Il concorso è aperto a tutti gli artisti operanti nel campo delle arti visive: pittura, scultura, fotografia, video, performance, poesia; senza limiti d'età. 

La partecipazione alla selezione è gratuita è previsto un contributo da versare solo per gli artisti selezionati.



Ogni artista potrà proporre massimo 2 opere che verranno valutate dal comitato scientifico dell’Associazione Circuiti Dinamici, il quale selezionerà gli artisti partecipanti e il numero di opere da esporre. Le selezioni sono inappellabili e insindacabili. La comunicazione ufficiale delle opere selezionate avverrà a mezzo mail ai candidati selezionati. Tutte le opere selezionate per la mostra collettiva saranno incluse in un catalogo con testo critico introduttivo. Le opere proposte non devono contenere messaggi anche indirettamente pubblicitari né immagini e/o parole offensive o discriminanti. La documentazione pervenuta non sarà restituita, ma trattenuta dagli organizzatori.

Il tema del concorso apre l’opportunità di addentrarsi in argomenti dell’era contemporanea, dove gli spazi transitori sono anche i nuovi modi di vivere lo spazio prettamente fisico, come ad esempio quello “accorciato” che ci fa sottrarre alle periferie grazie all’utilizzo delle tecnologie avanzate e dove il tempo viene relativizzato fino a scomparire; ma anche lo spazio personale privato, il proprio “uovo prossemico” che proteggiamo in modo inconscio, ma anche in modo molto aggressivo; lo spazio condiviso e sociale che apre dibattiti sull’appartenenza di tale spazio e che fa affiorare l’egemonismo di coloro che vogliono appropriarsene o che credono di esserne i padroni indiscussi; lo spazio
interiore dove tutte le sfumature del possibile si possono declinare a nostro piacere dandoci prolifici input per creare elementi nuovi; spazi mentali in cui facciamo vuoto per riempire di nuovo senso; il cyberspazio ovvero uno spettro elettromagnetico per immagazzinare, modificare e scambiare informazioni ed in questo turbine virtuale, in questa dimensione immateriale che si crea uno spazio concettuale; lo spazio extrasensoriale dove la dimensione indifferentemente spaziale o temporale  è aggiuntiva alle quattro di cui abbiamo continuamente esperienza; o semplicemente lo spazio visivo, tutto ciò che la nostra angolazione mentale ci permette di afferrare tralasciando le innumerevoli caratteristiche od elementi che non vogliamo ci appartengano.

Iscrizioni entro il 27 ottobre.

Per qualsiasi informazione:
press@circuitidinamici.it; circuiti@microbo.net

Bando completo su http://www.circuitidinamici.it/spazitransitori


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...